Search

Fnomceo: No alle ambulanze senza medico. Saues: Lo affermiamo da anni

È imprescindibile una presenza capillare dei medici sulle ambulanze, così come previsto dalle normative vigenti.

img

"È imprescindibile una presenza capillare dei medici sulle ambulanze, così come previsto dalle normative vigenti". Lo afferma il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) Filippo Anelli, in riferimento al tragico accaduto di domenica scorsa a Chiavenna (Sondrio), dove una ragazza di 14 anni è deceduta a causa della mancanza sul territorio in quel momento di un'ambulanza con medico rianimatore a bordo.

"Smantellare il servizio 118 - prosegue Anelli - e utilizzare il task shifting per trasferire competenze dai medici ad altro personale sanitario riduce la qualità delle cure e, soprattutto in emergenza, rischia di provocare danni irreparabili".

Il Presidente Nazionale SAUES Dott. Paolo Ficco ha espresso in proposito la posizione del suo Sindacato: "Convengo pienamente su quanto dichiarato dal Presidente Nazionale della Fnomceo, Dott. Filippo Anelli, così come asserito dal SAUES da molti anni e sostenuto in numerose riunioni sindacali tenute presso gli Organismi istituzionali e riportato nel nostro recente Progetto Ri.S.E.T. approvato dal Consiglio Nazionale il 7 ottobre 2018".

Secondo il progetto di riorganizzazione del servizio di emergenza sanitaria territoriale elaborato dal SAUES, "la demedicalizzazione del Servizio 118 comporta conseguenze dannose non solo negli interventi sanitari di emergenza territoriale che richiedono la presenza del medico, come quello citato dal Presidente Fnnomceo, ma per tutto il sistema sanitario, in modo particolare al Servizio di Pronto Soccorso Ospedaliero che risulterà sovraffollato di codici di minore gravità che potrebbero essere risolti dal medico al domicilio del paziente".

Potrebbe Interessarti

L'AREA PSICOSOCIOGIURIDICA

è un Organismo dell' Associazione SAUES, dotato di autonomia organizzativa ed amministrativa ed avente la finalità di migliorare, con le più svariate metodiche, la qualità dei servizi sociali e dei rapporti che intercorrono tra i lavoratori nel mondo del lavoro, in particolar modo di quello dell' Emergenza Sanitaria.